Si parte da StaZIONe UtOpiA e chissà dove si può arrivare! 08.12.2020

radioplaza “Il grande Inganno – 08.12.2020”

radioplaza, la radio immediata e senza peli sul linguaggio, parte dai 7 anni di StaZIONe UtOpiA per un lungo viaggio tra autogestioni, beni comuni, spazi liberati: da Roma a Milano, da Cosenza a Napoli, da Bari a Tenerife.

parte1

parte2

Poesia e rivoluzione, proprio come l’esperienza di StaZIONe UtOpiA, che oggi arriva al suo settimo anniversario, nonostante tutto, con una proposta: la riqualificazione di luoghi abbandonati e la creazione di luoghi di aggregazione fuori dagli schemi tradizionali…e invece, il grande inganno: il cantiere fantasma!

Niente di astratto, succede a Marigliano: da un po’ di mesi a questa parte, un’assemblea aperta costituita da diverse  persone, ha visto partorire un’idea da cui è stata elaborata la proposta di una petizione per la  trasformazione dell’intera area dell’ex-stazione Circumvesuviana, ora StaZIONe UtOpiA, salvaguardando tutte le opere, compresa la riqualificazione dell’aiuola, in uno spazio pubblico come luogo da vivere, di aggregazione e socializzazione per i cittadini di Marigliano, modificando la destinazione d’uso da Caserma per i Carabinieri  Forestale a Centro Culturale Collettivo Permanente. L’assemblea propone anche un’altra petizione che riguarda la modifica dello Statuto Comunale affinché possa prevedere l’esercizio degli usi civici, in favore della comunità, di beni immobili inattivi, abbandonati o da riqualificare, di proprietà del Comune.

Poi l’utopia, la storia, le esperienze, le informazioni, le voci dei protagonisti di ieri e di oggi e tutta la musica che non ascolteremmo in macchina!

Ecco radioplaza, la radio della piazza che ora, sgombra da assembramenti, trasmette nella rete senza farsi intrappolare. Ecco radio plaza: l’insolito che finalmente c’è!

Buon ascolto!

This entry was posted in sul territorio and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.