’77 l’anno che non finì: politica e musica 17.09.2017

Domenica 17, dalle 18:00, il primo appuntamento della rassegna culturale.

Sta nell’immaginazione, nella musica sull’erba,
sta nella provocazione, nel lavoro della talpa,
nella storia dl futuro, nel presente senza storia
nei momenti di ubriachezza, negli istanti di memoria.
(“Ma chi ha detto che non c’è?” – Gianfranco Manfredi – 1976)

 

Il collettivo utopia invita tutte e tutti al primo appuntamento della rassegna “ 77 – L’ANNO CHE NON FINI’”; gli incontri con appassionati, ricercatori e protagonisti del mitico “movimento” attivo in quei giorni turbolenti e straordinari che nel 1977 sconvolsero l’Italia.

Musica, comunicazione, liberazione sessuale, sperimentazione, contestazione: ma davvero è finito tutto lì?
Se ne parlerà a staZIONe UtOpiA nelle prossime tre domeniche, 17, 24 settembre e 1° ottobre 2017.

Domenica 17, radioplaza, la radio in strada attualmente promossa dal collettivo utopia, per il tema “politica e musica”, incontra Giuseppe Aiello sul rapporto tra musica e movimento, Raffaele Paura, testimone a Napoli dell’esperienza legata ai gruppi dell’area autonoma, e Saverio Sodano, voce e chitarra in un viaggio acustico da Johnny Cash a Nina Simone.

 

This entry was posted in sul territorio. Bookmark the permalink.