secondo appuntamento_RASSEGNA CINEMATOGRAFICA: Viaggio Attraverso l’imprevedibile luglio 2016

Dopo la prima proiezione molto partecipata è di nuovo tutto pronto a staZIONe UtOpiA. Un altro viaggio, un’altra avventura, un’altro treno che fischia e fa tappa a staZIONe UtOpiA. Le porte si aprono e scendono tutti: copioni, registi, costumi, comparse, donne, bambini, scene, animali, trucchi, macchine, luci, sedie, pubblico e cellulari spenti.
Silenzio in stazione…arriva il cinema!
VIAGGIO ATTRAVERSO L’IMPREVEDIBILE: questo il titolo della rassegna cinematografica che si svolgerà tutti i giovedì sera di luglio (7, 14, 21 e 28) nell’area ex-circumvesuviana di Marigliano.
Ancora una volta, il collettivo utopia ci mette lo zampino e sperimenta usi alternativi degli spazi pubblici: dopo il teatro, la musica, lo sport, staZIONe UtOpiA cambia ancora volto e sarà “sala proiezioni all’aperto”.
Durante le proiezioni ci sarà l’esposizione delle opere pittoriche di Walter Molli della collezione TRAINS e assaggi d’agricoltura naturale con i contadini clandestini.
L’iniziativa culturale, autofinanziata e autogestita, non ha scopo di lucro alcuno e intende promuovere il recupero dei luoghi abbandonati e gli usi civici di tali spazi.
Il programma:
Giovedi 07 luglio ore 21 LISTA D’ATTESA di J. C. Tabo (anno 2000, commedia, Cuba.Spagna.Messico.Francia.Germania)
Giovedi 14 luglio ore 21
SIN NOMBRE di C. Fukunaga (anno 2009, drammatico, USA.Messico)
El norte. Il nord. La terra promessa che moltissimi sudamericani sognano nella traversata del continente verso gli Stati Uniti. Sin nombre, senza nome, è un film sui rischi che questi viaggiatori corrono. Tematiche crude ma toccanti che mostrano l’incredibile forza di volontà che questa gente ha nel raggiungere il proprio obiettivo nonostante l’inferno in cui devono passare.
Gran debutto alla regia per Cary Fukunaga (che in seguito girerà anche True Detective; scusate se è poco) e magistrale fotografia di Adriano Goldman con scorci mozzafiato dell’America centrale.
Premi per Miglior regia e Miglior fotografia al Sundance Film Festival del 2009.
Giovedi 21 luglio ore 21
EL ULTIMO TREN di D.Arsuaga (ano 2002, drammatico, Argentina.Spagna.Uruguay)
Giovedi 28 luglio ore 21
LA VITA E’ UN MIRACOLO di E. Kusturica (anno 2004, grottesco, Serbia Montenegro. Francia)
info:
3391128027
This entry was posted in sul territorio. Bookmark the permalink.