radioplazaTatawelo: Prefinanziamento Caffè 2021

ADELANTE!!! Ovvero: radioplaza, gli zapatisti e la rivoluzione nel caffè.

Nuova puntata di “radioplaza” a sostegno del progetto TATAWELO e della resistenza zapatista in Messico.

“radioplaza” è la radio extemporanea che si spiazza e impazza spesso nella piazza, inaccessibile e imbavagliata in questi tempi complicati e ipocriti.

Movimenti resistenti, esperienze sonore e proposte musicali mai sentite nel traffico. Imprendibile radioplaza!

Anche quest’anno radioplaza sostiene e promuove il caffè TATAWELO, prodotto in Messico nella regione del Chiapas con metodi agro-ecologici e nel rispetto della vita e dei coltivatori che in quelle terre resistono al ricatto del mercato, arrogante, delle multinazionali che sfruttano i popoli e distruggono il pianeta; questo è palese.

Il ricavato della vendita diretta di questo caffè, oltre a coprire le spese di produzione e distribuzione, viene impiegato per progetti sociali secondo l’idea zapatista di comunità autonoma adottata ormai da molti anni in Chiapas.

In Italia, la cooperativa TATAWELO di Torino importa, trasforma e distribuisce questo caffè buono, giusto, equo e rivoluzionario. E lo fa attraverso un prefinanziamento promosso ogni anno in primavera.

Anche a Marigliano c’è un gruppo d’acquisto, promosso dal collettivo utopiA, che in questi anni ha conosciuto e incontrato più volte i promotori del caffè TATAWELO. Testimoni dell’esperienza zapatista in quelle terre, raccontano a radioplaza le ultime vicende dei ribelli messicani.

Per la chiusura della campagna di prefinanziamento 2021, diamo appuntamento a sabato 8 maggio alle ore 17,00, ingresso Villa Comunale di Marigliano.

radioplaza per TATAWELO: voci, suoni, storie, sogni e desideri di chi fa la rivoluzione cu’ ‘na tazzulella ‘e cafè! Proprio così!

Posted in sul territorio | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Radioplaza: 150° anniversario de La Comune di Parigi 18.03.2021

In un mondo in zona rossa parlare di libertà e autogestione diventa sempre più necessario!

Radioplaza, nel 150° anniversario de La Comune di Parigi,  omaggia l’insurrezione delle comunarde e dei comunardi con una puntata radio che ripercorre gli episodi, le idee e le riforme, del tentativo di autogestione più breve della storia.

Il 18 marzo 1871 il popolo di Parigi si sollevava contro il potere detestato e disprezzato e proclamava la città di Parigi libera, autonoma ed indipendente. Non ci fu una rivoluzione con spargimento di sangue e cannoni ma nacque una nuova idea destinata a diventare il punto di partenza delle future rivoluzioni, chi vi partecipò neanche lo sapeva.

A 150 anni di distanza quell’esperienza ci lascia un grande insegnamento: il popolo non deve più darsi un governo ed attendere da esso l’iniziativa delle misure rivoluzionarie. Abolito completamente la proprietà, il governo e lo Stato, il popolo può organizzarsi liberamente secondo le necessità che gli saranno dettate dall’esistenza stessa, senza più padroni né schiavi*.                                                                                                                                                                            *Liberamente tratto da “La comune di Parigi” di Petr Kropotkin

Posted in sul territorio | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Radioplaza: 150° anniversario de La Comune di Parigi 18.03.2021

Si parte da StaZIONe UtOpiA e chissà dove si può arrivare! 08.12.2020

radioplaza “Il grande Inganno – 08.12.2020”

radioplaza, la radio immediata e senza peli sul linguaggio, parte dai 7 anni di StaZIONe UtOpiA per un lungo viaggio tra autogestioni, beni comuni, spazi liberati: da Roma a Milano, da Cosenza a Napoli, da Bari a Tenerife.

parte1

parte2

Poesia e rivoluzione, proprio come l’esperienza di StaZIONe UtOpiA, che oggi arriva al suo settimo anniversario, nonostante tutto, con una proposta: la riqualificazione di luoghi abbandonati e la creazione di luoghi di aggregazione fuori dagli schemi tradizionali…e invece, il grande inganno: il cantiere fantasma!

Niente di astratto, succede a Marigliano: da un po’ di mesi a questa parte, un’assemblea aperta costituita da diverse  persone, ha visto partorire un’idea da cui è stata elaborata la proposta di una petizione per la  trasformazione dell’intera area dell’ex-stazione Circumvesuviana, ora StaZIONe UtOpiA, salvaguardando tutte le opere, compresa la riqualificazione dell’aiuola, in uno spazio pubblico come luogo da vivere, di aggregazione e socializzazione per i cittadini di Marigliano, modificando la destinazione d’uso da Caserma per i Carabinieri  Forestale a Centro Culturale Collettivo Permanente. L’assemblea propone anche un’altra petizione che riguarda la modifica dello Statuto Comunale affinché possa prevedere l’esercizio degli usi civici, in favore della comunità, di beni immobili inattivi, abbandonati o da riqualificare, di proprietà del Comune.

Poi l’utopia, la storia, le esperienze, le informazioni, le voci dei protagonisti di ieri e di oggi e tutta la musica che non ascolteremmo in macchina!

Ecco radioplaza, la radio della piazza che ora, sgombra da assembramenti, trasmette nella rete senza farsi intrappolare. Ecco radio plaza: l’insolito che finalmente c’è!

Buon ascolto!

Posted in sul territorio | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Si parte da StaZIONe UtOpiA e chissà dove si può arrivare! 08.12.2020